Select Page

Video installazione interattiva

Mai come oggi, nel momento di minore partecipazione alla vita politica del paese da parte dei cittadini e di massima disillusione nei confronti delle istituzioni democratiche, ci troviamo esposti all’onnipresenza dei politici sui media. Politici nei talk show, su giornali di gossip, blog, social network, in un cacofonico susseguirsi di messaggi, slogan, promesse. Un carosello il cui linguaggio evolve nel tempo ma il cui messaggio resta drammaticamente uguale a se stesso.

Amarcord Politique raccoglie gli appelli al voto dei leader politici della tribuna elettorale del 1992: l’anno in cui sembrava che la politica Italiana dovesse cambiare per sempre.

Li destruttura, frammentando i monologhi in maniera randomica e sbriciolando l’immagine in milioni di pixel, che si diffondono nell’etere come spore fungine, in un incessante, perpetuo tunnel catodico. Una sorta di moderna Caverna di Platone in cui i cittadini sono intrappolati, costretti ad osservare le ombre ed ascoltare l’eco delle voci di una perenne campagna elettorale.

Le immagini vengono elaborate in tempo reale attraverso un programma sviluppato in Processing. Tramite l’impiego di un videocamera ad infrarossi, la presenza dei visitatori crea elementi di interferenza nel flusso delle stesse.